post al caso

martedì 10 maggio 2016

Il nero e l'argento - Paolo Giordano

IT

"La signora A"... È così che viene nota in tutto il romanzo la domestica di una famiglia di Torino o presso Torino. La coppia ha un figlio, Emanuele. Lei si chiamava Nora e lui,... "lui" non lo ricordo, il suo nome, o forse non è stato mai detto (l'ho appena finito stamani e non ricordo se lui ha un nome!).

La signora A ha un cancro gravissimo, all'inizio lo sappiamo, non ce la fa... La signora A è morta e nel romanzo si ricorda da quando lei entra in casa per occuparsi di tutto, prima che Nora dia alla luce Emanuele. E si occupa di tutto: i conti, i pranzi, la spesa, la pulizia, il piccolo Emanuele,... si potrebbe dire che la vita famigliare era governata dalla signora A, ma non in un modo despota, loro si lasciavano fare.

La signora A, anche nota da "Babette", ha un cancro al polmone. Deve lasciare la casa, si arriva a un punto che non può lavorare, non tanto per la fatica fisica. Adesso, Babette, dovrà occuparsi di sè stessa. Tutto è raccontato da "lui". Da quando la signora A smette di lavorare per loro, il mondo cade nella famiglia; troppe responsabilità, c'è abbastanza da fare, l'equilibrio della coppia si mette a rischio...

Renato, il marito della signora A, è morto d'un altro cancro, pochi anni fa. È per ciò che la signora A ha bisogno di lavorare e lo fa per la famiglia di Nora, Emanuele e "lui". Gli manca molto Renato, sempre lo tiene con sè; si dice che a casa parla con lui...

Di solito, del cancro le storie parlano in prima persona, o dal punto di vista di quelli che sono vicinissimi. Qui no; si parla della malattia della signora A un po' da lontano. È una persona carina, sì, ma una persona che lavora per loro e che ha la malattia, una visione sdrammatizzata, sappiamo della sua evoluzione ma la storia che si vuol raccontare è come sentono "loro", la famiglia - Nora, Emanuele e "lui" -, l'assenza della signora A (soprattutto nel tempo che era ancora viva eppure malatta).

libro paolo giordano nero argento

PODI-.

Nessun commento:

Posta un commento