post al caso

venerdì 12 luglio 2013

1984 - millenovecentottantaquattro




IT
Prima fu in spagnolo, dopo in catalano e più tardi in inglese. Adesso, in italiano.
Una lettura da non perdersi,
che doveva essere di obbligo a scuola,
ma che non lo sarà mai perché
possa in questione tutte le forme di potere.



Se c'è una speranza, questa risiede fra i prolet.

PODI-.

7 commenti:

  1. Creo que alguien puede adentrarse mejor en ese tema que yo, pero no quise irme sin dejarte mis saludos y deseos que pases un excelente fin de semana

    Abrazos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hay que leerlo. Un abrazo y buen fin de semana para to también.

      PODI-.

      Elimina
  2. "Fino a che non diventeranno coscienti del loro potere, non saranno mai capaci di ribellarsi, e fino a che non si saranno liberati, non diventeranno mai coscienti del loro potere." Un ottimo libro, io lo lessi a scuola.....

    Buon sabato

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A scuola? Ma questo, che l'abbia letto a scuola, forma parte della speranza! (Perche io penso che il testo non solo sia valido per lo stalinismo dell'epoca bensí anche per altri poteri, religioni e perfino la propria democrazia libera...)
      Buon fine settimana.

      PODI-.

      Elimina
  3. E' di sicuro un libro che fa pensare e che andrebbe fatto leggere perché ognuno diventi cosciente delle proprie capacità e delle proprie responsabilità.

    Un saluto da un'afosa Milano e buona domenica sera.

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poso sostenere quello del caldo afoso di Milano. Oggi sono propio a Milano. Sono stato anche a Torino e al lago di Como questi giorni... camminando tutto il giorno ogni giono (stanchissimo). Ci sono anche troppi moscerini... oggi avrei voluto fate delle fotografie all'interno della stazione Centrale ma le camere, come in 1984, mi sono rammentate che una volta a Londra, come in 1984 anche, la polizia mi aveva fermato per fare delle foto davanti alle camere della Stazione Vittoria.

      Buona settimana, afosa o.no.

      podi-.

      Elimina
  4. Puoi tranquillamente fotografare alla stazione di Milano, ci sono le telecamere ma puoi farlo senza problemi :-).
    Moscerini e zanzare non ci manca nulla qui.
    Buona settimana anche a te.
    Paola

    RispondiElimina