martedì 28 agosto 2018

Sasso Marconi - Collina dei Celestini

ESP-IT

"Primeros experimentos marconianos sobre la telegrafía sin hilos, 1895.

En este jardín, después de los experimentos efectuados entre 1894 y 1895 en la Habitación de los Gusanos de Seda en la buhardilla de Villa Griffone, Guiglielmo Marconi conectó a su trasmisor una antena con toma de tierra. Con dicho aparato el joven inventor consiguió transmitir señales radiotelegráficas más allá de un obstáculo natural, la colina de los Celestinos, a una distancia de más o menos dos kilómetros. El experimento anunció el nacimiento de la era de las radiocomunicaciones. 

Abril 2011"
---------------------------
Sasso Marconi, Villa Griffoni, è un vero museo della radio, non parliamo di radiofonia piuttosto radiotelegrafia; insomma, la nascita della radio. Villa Griffoni era la villa in cui i Marconi andavano d'estate. Guiglielmo usava la soffitta a modo di laboratorio: fu li che le prime onde di radio fecero suonare un campanello a poca distanza.

La radio permetteva il telegrafo wireless, senza fili, ma poi anche la voce e tutti i suoni e rumori del mondo,... la tv è radio, i satelliti funzionano grazie alla radio, la telefonia cellulare è radio, il comando a distanza è radio,... la radio è dappertutto!

Da piccolo pensavo che tre erano i grandi inventi dell'umanità: l'elettrecità, la radio e la metro (sì, anche la metro...). La radio, che io conoscevo basicamente attraverso la radiodiffusione, era fantastica, che una persona potesse parlare a centinaia di chilometri e io la potesse ascoltare nella mia casa,... magico!)


I triple E, Institute of Electrical and Electronics Engineers

Sasso Marconi, Bologna. la storia della radio

PODI-.

domenica 26 agosto 2018

Fontana "trappola" a piazza Roma - Modena - La fuente de las caídas

IT-ESP

A Modena, in piazza Roma, c'è una fontana che si trova allo stesso livello del pavimento e quando funziona, se vuoi, ti puoi "fare la doccia", cosa che per quanto pare fanno i bambini...

Attaccata alla fontana c'è una vasca larga due metri (più o meno) e lunga circa 50 metri. Questa scia d'acqua è profonda pochi centimetri, forse due. Ebbene,... la vaschetta è la trappola: sembrerebbe che fosse attraversabile facilmente ma è altamente scivolante. Ho potuto presenziare un piccolo incidente con lesioni importanti. Una bicicletta passa sulla vasca, scivola, cade e viene trascinata fino a impattare con un pedone: clavicola rotta e ferita in testa.

"E io,..." diceva la ciclista "che cosa faccio io?" "Lei va direttamente al posto di assistenza" disse quello della Croce Rossa.

Tra cinque minuti la Croce Rossa Italiana era nella piazza e si sono portato al ferito. Subito l'ambulanzia è partita che un'altra bicicletta è scivolata nello stesso punto.
-----------------------------------
Pues estaba yo en piazza Roma de Modena explicándole a "R" que viajar solo es así, lo bueno, lo malo, que estaba ante el Palazzo Ducale, que allí se decidió que la bandera italiana fuera la que... y ¡ZAS! veo que una bicicleta cae y arrastrada por la inercia continua su camino hasta dar a un peatón que cae también al suelo.

La bicicleta había resbalado al atravesar una pequeña banda acuosa muy poco profunda pero altamente resbaladiza que forma parte de un conjunto de fuente ornamental. Mientras la Cruz Roja Italiana atendía al herido yo mismo metí un pie en el agua (profundidad, digamos que un centímetro o dos) y realmente la cosa parecía aceite..

En cuanto marchó la ambulancia, otra bicicleta en el mismo sitio,... no me dió tiempo a advertirle de que no cruzara.


piazza roma a modena

14/07/2018 piazza Roma, Modena
Difficile uno scontro tra un ciclista e un pedone in un posto così ampio e senza gente...
Casual, también, que una bici choque con un peatón en un lugar asi...

la fontana scivolante di piazza roma, modena


Modena: scontro fra bici e pedoni a causa della vasca che c'è in piazza roma

La "tira" de agua que no impide de ser atravesada pero sumamente peligrosa
La scia d'acqua diventa una trappola per cicliste e pedoni.

PODI-.

lunedì 20 agosto 2018

Stazione Radio Coltano

ESP-IT

Totalmente en ruinas, así estaba la stazione radio coltano (pisa), desde la cual Marconi consiguió comunicarse a través de onda larga tanto con Etiopía como con Canadá en 1911, aunque ya un año antes lograra comunicarse desde allí con África. Era el telégrafo sin hilos, la voz tardaría aún unos años en ser transmitida por radio.

Pasada la segunda guerra mundial, el centro quedó en el abandono al cortar las comunicaciones con el mismo los alemanes durante su retirada (volaron un puente). Yo, al ir a visitarlo, ya sabía de su estado ruinoso, no obstante lo cual quise ver uno de los lugares de importancia histórica en los inicios de la radio.
-----------------------
Il centro radio coltano  (Pisa) è un luogo importante nella storia della radio. Da qua, Marconi, fece le prime emissioni radiotelegrafiche che arrivarono all'Eritrea, il Canada e la Scozia, tra 1910 e 1911. Questa zona era buona e si pretendeva di far arrivare le onde fino l'Argentina, sebbene a ciò non si riuscirà fino il 1923.

Lo sapevo che troverei la stazione distrutta e abbandonata, nonostanteciò pratticamente sono venuto in Italia, stavolta, con motivo della Stazione: un piccolo omaggio alla radio, che mi piace così da voler visitare questa rovinata struttura a più di mile chilometri.

Pisa, Coltano, Stazione radio Marconi

PODI-.

giovedì 16 agosto 2018

Il Colombre - Dino Buzzati (raccolta di racconti)

IT

Dino Buzzatti - racolta di racconti. Il colombre

1. Il colombre: quando un marinaio scorge il colombre, non resta altro che aspettare essere ingollato dal mostro, il quale lo inseguirà durante tutte le ore del giorno e la notte fino ad acchiapparlo...

2. La Creazione: Si fa el mondo e le sue creature come se di un atelier de un Gran Maestro di arte si trattasse. Gli allievi presentano al Creatore le loro proposte: una giraffa, un albero che è così alto,... e l'uomo.

3. La lezione del 1980: Il Capo dello Stato dell'Unione Sovietica muore, frastornado il mondo... Sparisce una persona con un gran potere, se non l'aveva tutto. Una settimana dopo, alla stessa ora e circostanze simili sparisce il presidente degli Stati Uniti, in quel momento era sicuramente il secondo più potente del mondo dopo il sovietico che la settimana prima morì.

Una settimana dopo cade quel leader che aveva stato il terzo più potente,... lo setesso, buona salute fino all'ora fatidica. Una settimana dopo,...

4. Il generale: Durante il decorso di alcuni scavi viene scoperto il corpo di un generale, morto non si sa quando.

5. L'erroneo fu: Un artista noto muore e il suo funerale viene annunziato in un giornale. Ma non è vero; quando l'artista lo legge si rivolge al direttore del giornale per richiedere la rettifica della notizia, ma il direttore gli consiglia di non fare niente...

avviso funerali a matera


6. L'umiltà: non sapeva di lui più che lui gli confessava. Non gli aveva mai capito, credendo che sì l'avesse fatto, ma una volta si videro in delle altre circostanze e in un attimo lo capì tutto e piansero tutti e due insieme.

7. E se?; "così gli anni erano passati inutilmente. E oggi, oramai, era tardi."

8. Riservatissima al signor direttore: Non sa scrivere ma gli piacerebbe pubblicare qualcosa ognitanto; per altro, ha un nome. Un altro che sì sa scrivere ma nessuno pubblicherebbe niente di lui poiché non è un personaggio noto.

9. L'arma segreta: Con l'arma segreta non vorremo distruggere il nemico, vorremo che il nemico ci ami.

10.Un torbido amore: Un innamoramento che finisce con la desiderata unione,... ma, tra poco, "lei" inizia a lusingare con degli altri... Si fa presente la gelosia, le inquietudini,... fino a troncare l'intollerabile.

11.Povero bambino! Un bambino umilliato dagli altri bambini, che non giocano mai con lui, in ogni caso ridono di lui... Ché cosa potrà diventare in futuro?

12. Il seccatore: Sembra uscito da un incubo, perfino Quel che tutto lo vede nemmeno vuol vederlo...

13. Il conto: Non mi è piaciuto, non l'ho capito bene.

14. Week-end: Tutti insiemi, gli industriali, la borghesia, le classe benestanti... tutti aspettavano notizie dei vivi, al cimitero di Milano.

week-end; dino buzzatti -cimitero di  milano

15. Il segreto dello scrittore: Un grandissimo scrittore si diminuisce con il passo del tempo, ma non è che non sia in grado di continuare a scrivere come faceva precedentemente...

16. Storielle della sera: piccoli racconti, cioè, storielle.

17. Cacciatori di vecchi: Se hai 40 anni o più devi stare attento poiché i giovanni possono andare alla caccia e tu potresti essere la preda.

18. L'uovo: La fine del mondo potrebbe arrivare per una sciocchezza.

19. Diciottessima buca: Dopo di leggere questo breve racconto forse dovremmo terrorizzarci quando in un'attività in cui ci mostravamo maldestri, subitamente, spicchiamo sugli altri per la nostra buona destrezza.

20. La giacca stregata: Metti la mano in tasca e... un grosso banconote... La rimetti e,... un altro!

21 Il cane vuoto: Non ci vedeva più, poveretto...

22. Dolce notte; In giardino tutto è calmo e quieto, ma lei sa che ciò non è così, soltanto dobbiamo guardare a un livello delle cose più piccole di noi...

23. L'ascensore: L'ascensore scende a velocità di lumaca ma non si ferma...

Ateneu de Barcelona, carrer de la Canuda

24. I sorpassi: Primo racconto sull'automovile e il potere inspiegabile che ha su di noi.

25. L'ubiquo: Ché faremmo si scoprissimo che abbiamo un potere? niente.

26. Il vento: Gelosia, un ponte, il vento fortissimo...

27. Teddy boys: Quando uccidere il nemico è farlo a se stesso.

28. Il palloncino: Si può passare della felicità all'infelicità in un attimo.

dino buzzatti, il palloncino (il colombre)

29. Suicidio al parco: Ancora le macchine,... Il sogno di un tale è avere una macchina bellissima ma la sua donna non vede la cosa...

30. Il crollo del santo: Un santo guarda per caso dei giovanotti che hanno delle speranze del futuro, le quali si possono struncare in un attimo ma loro non lo sanno.

31.Schiavo; un uomo entra nella cucina di casa sua e vede che la sua moglie sta preparando dei dolci e li mette delle polvore,... che poi lei nega averle messe.

32. La Torre Eiffel: La Torre Eiffel doveva essere alta come mai fosse stato pensato da nessuno...

parigi

33. Ragazza che precipita: Una giovane ragazza precipita dall'alto di un condominio.

34. Il mago; Non lo conosceva di niente ma lei si fermava sempre a parlarlo, a dire che ogni giorno ci sarebbero meno lettori, che fare lo scrittore non aveva futuro,...

35. La barattola: Attraverso di piccoli dialoghi vediamo l'evoluzione del rapporto di una coppia.

36. Le gobbe nel giardino: Un amico se ne va, non c'è più,.... ma nel giardino c'è una gobbia che lo ricorda e non ha messo nessuno...

37. L'altare:

38. Piccola Circe:

39. Il logorio: Non l'ho potuto finire; non mi piaceva.

40. Quiz all'ergastolo: La folla può decidere per una volta se continuerai in carcere o sarai liberato.

41. Jago, i cattivi pensieri: Jago è una sorta di demone che si mette nella mente delle persone... La gelosia, ti domande quando hai lasciato alla tua fidanzata in un tassi di sera...: "perché ha preso quella direzione? sicuro che è andata a casa? chiamala, adesso, e poi riaggancia il telefono, non potrà sapere che sei tu..." (ai nostri tempi lo saprebbe prima di prenderlo)

42. Viaggio agli inferni del secolo: A Buzzati gli viene proposto un servizio difficile. Per quanto pare si è scoperta una porta all'inferno a Milano...

PODI-.

domenica 12 agosto 2018

Croce Rossa - Jean Hendry Dunant - Cruz Roja

IT-ESP

Cassonetto dei rifiuti in fiamme, un intossicato

Intervento questa mattina (3 agosto) da parte dei Vigili del fuoco, Croce rossa e Polizia municipale in via Renon dove è andato a fuoco un cassonetto dei rifiuti di un condominio privato (Alto Adige)

La notizia l'ho trovata in base a una ricerca sul web dei siti apparsi durante l'ultima ora che riguardavano la "Croce Rossa". In Italia, la Croce Rossa svolupa un'attività dinamica che si può vedere in strada facilmente. Ad esempio, quando sono stato a Modena ho potuto osservare un intervento velocissimo e preciso pochi minuti dopo di un scontro tra una bicicleta e un pedone.

Io sono stato voluntario della Cruz Roja Española, ma sempre in lavori sia di prevenzione sulle persone anziane sia di aiuto in una sala da pranzo sociale. A Barcellona, la Croce Rossa non fa lavori vistosi pittosto si lavora all'ombra.
------------------------
TAFALLA- Los días 24 y 25 de septiembre se impartirá en la Asamblea Local de Cruz Roja Tafalla un curso de capacitación para el uso de desfibrilador semiautomático. Para más información se puede llamar al 948 206 352. - A.I. (noticias de navarra)
Esta noticia es de las más recientes que he encontrado en el momento de escribir este post, relacionadas con la Cruz Roja (en Español). Es de la web www.noticiasdenavarra.com  31 minutos antes de escribir el post.

Durante un tiempo fui, y supongo que lo sigo siendo, voluntario de Cruz Roja Española, en dos proyectos que eran más bien como de prevención hacia gente mayor uno y de asistencia en un comedor social el otro. Esta noticia viene a enmarcarse en el apartado de prevención social,... vaya por etiquetarlo yo de alguna forma ahora mismo.

Jean Hendry Dunant - fundador de la Cruz Roja - fondatore della Croce Rossa

Calella al fundador de la Cruz Roja
Calella al fondatore de la Croce Rossa

PODI-.

venerdì 10 agosto 2018

Via del Fosso - Lucca

ESP-IT

Las últimas horas de visita a Lucca aún tendrían sorpresas más allá de las iglesias con sus campanile. Una calle con un pequeño canal, via del fosso, construído al parecer con miras defensivas. En esta calle se desarrollaron tareas relacionadas con el tratamiento de la seda. 
-------------------------
La via del Fosso é una strada con un piccolo canale parallelo a un tratto delle mura. Nel passato, in questa strada si svilupparono lavori che riguardavano con la produzione dei tessuti di seta.


12/07/2018

PODI-.

mercoledì 8 agosto 2018

La torre delle ore

IT-ESP

Mi chiedeva il mio amico "R", dopo di inviargli per whatsapp una foto di Lucca fatta da una delle due torri che sono salito, se in questa città non c'erano condomini moderni. No, all'interno delle mura no... All'esterno, non lo ricordo.

Sono arrivato a Lucca in macchina, da Montecatini Terme, parcheggiare è stato facile, dubitavo tra la macchina e il treno. Il giorno precedente avevo visitato Viareggio in treno, oggi preferivo la macchina.
-------------------------------
A Lucca llegué en automóvil, desde Montecatini Terme. Aparcar fuera de las murallas es relativamente sencillo, hay varios solares habilitados para aparcar. fáciles de localizar con el teléfono pero quizás también si no dispones de él.

Por la noche, de nuevo en Montecatini Terme, envié alguna foto de la ciudad - Lucca - hecha desde una de estas torres (la que yo estaba era en la torre Guinigi y la que se ve la torre delle ore). "¿No hay edificios modernos en esta ciudad?" me dijo "R". "No, todos son así" (al menos en el recinto amurallado, debí precisar).

Lucca, torre delle ore

Lucca - 12/07/2018

PODI-.

lunedì 6 agosto 2018

Hiroshima - 6 agosto 1945

ESP-IT

De pequeño dibujaba ciudades así,... con una bomba atómica arrasándolas. También dibujaba ciudades sobre las que llovía. Siempre hacía caer algo sobre las ciuades. ¿Algún psicólogo en la sala...? Una vez alguien me dijo que los del entorno de 1966 eramos algo así como la generación atómica, bombardeados continuamente, durante los setenta, sobre las informaciones de no sé cuántos misiles apuntando a cada ciudad europea por parte de la Unión Soviética. También recuerdo que me impresionaba ver por la tele, en las cercanías del 6 y 9 de agosto, las imágenes de la devastación y los hongos atómicos de imágenes de archivo...
-----------------------------
Da piccolo sono arrivato a avere incubi atomici: arsenali nell'interno della montagna di Montserrat, un avvertimento radiofonico del tipo "un attacco nucleare accadrà durante le prossime ore sulla città di Barcellona, consigliamo andare alla rete della metropolitana... ancora la muscia in Radio Minuto; quandro avremo nueve segnalazioni continueremo a informarli..."

Io disegnavo città sulle quali scoppiava un'atomica... Assoluto annichilimento, la fine di tutto...


PODI-.

sabato 4 agosto 2018

Lucca - Anfiteatro

IT-ESP

La piazza dell'anfiteatro si trova nel posto che c'era l'anfiteatro romano, ma per farla si fece abbattere alcune costruzioni che occupavano la cavea dell'antico anfiteatro. Quando ho mostrato le foto ai miei amici, loro dicevano a me che eravamo già stati (tutti e tre avevamo visitato Lucca l'anno 2000) ma io non ricordavo niente, solo che la pioggia di quel lontano giorno.
----------------------------
De mi primera visita a Lucca - año 2000 - tan solo recordaba tomarnos un bocadillo bajo una especie de tejadillo frente a una iglesia que actualmente, en mi última visita, no he logrado identificar claramente. Al enseñar las fotos que hice hace unas semanas a los amigos con quienes realicé dicha primera visita, rápidamente me dijeron "aquí estuvimos", haciendo referencia a la plaza del anfiteatro. Yo, cuando he estado en esta plaza hace unas semanas, consideré que era una de las cosas que no había visto en mi precedente visita. ¡Falso!, ellos me enseñeron las fotografías, en papel, de aquel primer viaje a Lucca.

mercato all'aperto in piazza anfiteatro, Lucca

mercato all'aperto, piazza dell'anfiteatro, lucca

Lucca 12/07/2018

PODI-.

mercoledì 1 agosto 2018

Sevilla - 24º -- bollino rosso

ESP-IT

La ola de calor está a punto de llegar... ¿Más calor, entonces? ya hace, para mí ya hace calor. En Barcelona, la "ola de incomodidad" asociada al calor empieza, digamos que en junio y acaba en septiembre. Bueno, más o menos o según me suena ahora mismo, a las 6;51 de la mañana de hoy uno de agosto.

En Sevilla sí que hacía calor... Fui un mes de junio y no me atrevía a salir del coche al llegar al párquing de mi hotel. Marcaba 39º fuera a las 7 de la tarde... Eso era calor. Luego vi, durante los días que estuve allí, que hacía calor pero no tanto como esperaba (en la tarde ya entradita subía más la temperatura, la mañana era bastante aceptable). Ahora mismo, 6;54 de la mañana, Sevilla 24º mientras que en Ciutat Vella, Barcelona, 26,6º. Se duerme por cansancio del día, no por otra cosa... (hoy en Sevilla se prevén 40º)
----------------------------
Ieri ho scoperto l'espressione "bollino rosso", che riguarda alle condizioni meteorologiche particolarmente affliggenti per caldo caldissimo... Anche a Barcellona ci sarà un'ondata di caldo il prossimo fine settimana, anche se adesso, alle 7:05 AM ci sono 26,6º, quando non è ancora arrivata la nota ondata calda... 

Tra i posti più caldi in Spagna si trova Siviglia, adesso hanno 24 gradi ma a mezzogiorno si prevede che arrivino ai 40!

Sevilla, plaza Nueva

Sevilla - 21/06/2017

me da igual
cantar en Sierpes que en la plaza Nueva

PODI-.